Fine del blocco ai licenziamenti. Che accadrà?

Governo, sindacati e imprese hanno firmato un accordo comune che impegna (ma non obbliga) le aziende a utilizzare gli ammortizzatori sociali prima di procedere ai licenziamenti che sono di fatto sbloccati tranne che per i settori tessile, calzaturiero e della moda. Il documento è stato firmato il 29 giugno scorso dal premier Mario Draghi, dal ministro del Lavoro, Andrea Orlando, dai leader di Cgil, Cisl e Uil e da Confcooperative, Cna, Confapi e Confindustria. Dunque si potrà tornare a licenziare,

Leggi di più

Site Footer