La verità sul debito italiano

Ma quando si è creato il fardello del debito pubblico italiano? Tutto parte nel 1981, in cui accade un evento epocale, che fa da spartiacque nella storia della sovranità economica italiana: il famoso divorzio tra Banca d’Italia e Tesoro. Con un atto quasi univoco, cioè una semplice missiva all’allora governatore della Banca d’Italia, Carlo Azeglio Ciampi, Andreatta mette fine alla possibilità del governo di finanziare monetariamente il proprio

Continua a leggere

Il neoliberismo in un grafico

Esattamente dopo la caduta del keynesismo (1973) e l’affermarsi incontrastato del neoliberismo, si arresta la crescita del reddito del 99% della popolazione più povera e inizia l’inarrestabile crescita dell’1% più ricco. Fino ad arrivare al paradosso di oggi, per cui otto persone detengono la ricchezza di metà della popolazione mondiale.  È questa l’essenza del modello economico neoliberista, oggi applicato su

Continua a leggere

Il grande inganno neoliberista

“Il neoliberismo si presenta come una scienza immanente, una teoria del tutto, con una forza carismatica propria di una religione, o meglio di una setta.”   Partiamo da un acronimo, MPS, ma non per parlare dello sciagurato ed ennesimo fallimento bancario, ma piuttosto del fenomeno complesso che lo ha generato. Mps è l’abbreviazione di Mont Pelerin Society, che prende il

Continua a leggere

Franco CFA e neocolonialismo francese alla Camera

Lunedì 25 febbraio presso la Camera dei Deputati affronteremo il tema del Franco CFA e del neocolonialismo francese in Africa, con la presenza dell’onorevole Giorgia Meloni. L’indirizzo esatto del convegno è: Sala del Refettorio – Camera dei Deputati – Palazzo San Macuto Via del Seminario, 76 Per informazioni e accrediti: ufficiostudi.fdi@senato.it

Neoliberismo: il Problema contro il quale unirsi

“Tenerli sotto controllo non era difficile. Perfino quando in mezzo a loro serpeggiava il malcontento (il che, talvolta, pure accadeva), questo scontento non aveva sbocchi perché privi com’erano di una visione generale dei fatti, finivano per convogliarlo su rivendicazioni assolutamente secondarie. Non riuscivano mai ad avere consapevolezza dei problemi più grandi.” (George Orwell, 1984) Il neoliberismo, che è la base

Continua a leggere

Site Footer

ILARIA BIFARINI