Behavioral economics scenarios: evolution of the paradigm of rationality or revolution of the economic science?

 The connection with psychology is intrinsic in the economy and is inseparable from it, and has been kept since the time of the classical school. Adam Smith, who has been regarded as the founder of the theory of the invisible hand in relation to the market – and even misunderstood to a certain extent – wrote an essay on the psychological principles of individual behaviour (Theory of moral sentiments, 1759.) It is with the development of neoclassical economics that economists

Leggi di più

Marxista? No, piuttosto keynesiana

Tratto da: Dieci domande all’economista Ilaria Bifarini La mia intervista al Business Journal Liguria, a cura di Cordero Editore Qualcuno si è divertito a dipingerla come una “bocconiana pentita”. Ilaria Bifarini, nata a Rieti il primo aprile 1980, nel 1999 si è trasferita a Milano dove si è laureata alla Bocconi. Un decennio di studi in economia e poi nel 2017 la pubblicazione del suo primo libro, “Neoliberismo e manipolazione di massa – Storia di una bocconiana redenta”. A distanza

Leggi di più

L’economia accessibile a tutti

In questo clima rovente di Agosto (e non solo per il caldo africano!) c’è chi impegna il proprio tempo con utili letture. Il mio ultimo libro, INGANNI ECONOMICI, che smaschera gli inganni e i dogmi economici propagandati dal mainstream, continua a essere il più venduto nella sua categoria.   Un libro che il magazine romano UnfoldingRoma ha definito “anticonvenzionale, accessibile e rivolto a tutti, anche a chi non sposa il pensiero dell’autrice“, inserendolo nella top 10 dei libri estivi. Vi riporto

Leggi di più

Prossimi appuntamenti

Giovedì 21 marzo a Genova terrò una lectio magistralis su “Adolescenza, economia e social media: influenza e interferenze sociali sullo sviluppo psicologico individuale”, nell’ambito del convegno organizzato “Adolescenza, terra di mezzo.” Sarà un’ottima occasione per parlare del modello socio-economico del neoliberismo e della sua influenza sui più giovani. Sabato 30 marzo sarò invece a Londra, presso la Westminster University, per parlare di avviare politiche keynesiane e di “Un New Deal rooseveltiano per l’Italia e per l’Europa”.

M5s-Lega: “Rompere col sistema: la prima mossa da fare”

La mia intervista a LoSpeciale, 14 maggio 2018 Oggi si dovrebbe conoscere il nome del candidato premier del governo giallo-verde. Matteo Salvini e Luigi Di Maio hanno trovato un accordo e non resta che la scelta del premier. Ma il presidente Mattarella vigila o dirige, dipende dai punti di vista. Abbiamo intercettato Ilaria Bifarini, economista, per avere da lei un quadro della situazione economica compresi gli interventi possibili. Siamo in un impasse. I 7 milioni di poveri e i giovani italiani

Leggi di più

La magia tecnica della scienza economica

“Grazie alla sua magia tecnica e alla sensazione di certezza che trasmette, la scienza economica ha svolto un ruolo determinante, perlomeno a partire dalla Seconda Guerra Mondiale. Ha fornito il linguaggio con cui discutiamo delle politiche e ha formato la topologia della nostra mappa mentale collettiva. Come disse una volta l’economista Keynes con una famosa frase: “anche l’uomo d’affari più concreto si muove di solito sull’onda  di qualche economista morto da tempo”. Credo che l’affermazione vada leggermente corretta. Le idee

Leggi di più

Site Footer