Il nuovo conflitto globale

“Il conflitto non è più tra classi sociali, tra operaio e padrone, dal momento che anche quest’ultimo è schiavo dei poteri della finanza che muovono il mercato. E neanche più tra Stati, come tra Russia e Usa, poiché anche i cittadini americani pagano i danni del neoliberismo e dell’iperglobalizzazione. Il conflitto è tra tutti noi e quelle OTTO persone che detengono metà della ricchezza mondiale. Basterebbe capirlo per vincere.”   Ilaria Bifarini

L’incubo dei potenti

    “Se le grandi masse fossero così trasparenti, così compatte fin nei singoli atomi come la Propaganda dello Stato, basterebbero tanti poliziotti quanti sono i cani che servono ad un pastore per le sue greggi. Ma le cose stanno diversamente, poiché tra il grigio delle pecore si celano i lupi, vale a dire quegli esseri che non hanno dimenticato cos’è la libertà. E non soltanto i lupi sono così forti in sestessi, c’è anche il rischio che, un brutto

Leggi di più

Site Footer