I Guardiani del regime

Come in ogni dittatura che si rispetti, la censura dei nuovi organi di informazione non fa sconti ed è sempre più intransigente. Dopo aver raccontato in alcuni post la mia esperienza col famigerato virus, eccomi di nuovo bloccata da Zuckerberg, il miliardario cui è consentito esercitare un monopolio di fatto sul mondo dei social (è proprietario anche di Instagram e Whats app, detenendo l’80% dei dati dei social media) a patto però di essere al servizio del potere. Già perché

Leggi di più

Il doppiopesismo di Zuckerberg e del politicamente corretto

La mannaia della censura sui social continua a colpire, sempre più solerte nel castigare chiunque muova delle critiche al dominio del depensiero unico.  Ieri ho manifestato su Facebook il mio punto di vista sull’agghiacciante copertina de L’Espresso, esternazione della deriva nichilista e autodistruttiva del progressismo e del politicamente corretto portato avanti senza pudore dal mainstream.  Il post ha provocato centinaia di commenti, la gran parte -fortunatamente- di sdegno e di sconcerto per il livello di degenerazione raggiunto dal settimanale degli

Leggi di più

Site Footer