Blog Posts

La falsa decolonizzazione africana

Con la disgregazione degli imperi coloniali e il riconoscimento dell’indipendenza, si viene a consolidare una forma inedita di egemonia imperialista, svincolata dal rapporto di subordinazione tra Stati e incentrata su quello di dominazione economica da parte di poteri e élite transnazionali. È la “falsa decolonizzazione”. K. Nkrumha, il primo presidente del Ghana, osservando la situazione interna dei regimi africani, ha denunciato come essi facciano derivare la propria autorità di governo “non dalla volontà popolare ma dal sostegno dei loro padroni neocoloniali”, poiché,

Leggi di più

Thomas Sankara: l’eroe che pagò con la vita lo smascheramento del debito

Sono passati 36 anni da quando il presidente del Burkina Faso, ribattezzato il “Che Guevara africano”, venne ucciso, secondo la ricostruzione ufficiale dal suo ex collaboratore nonché successore Blaise Campaorè, verosimilmente appoggiato dai francesi e da altre forze internazionali. Thomas Sankara era divenuto un personaggio scomodo, troppo scomodo, per il piano egemonico mondiale messo in atto dai poteri finanziari internazionali attraverso lo strumento del debito. Il suo discorso  tenuto  presso l’OUA (Organizzazione per l’Unità Africana), di una forza e di

Leggi di più

Dal terrorismo pandemico a quello climatico

La mia intervista a Visione tv sulle analogie dei metodi utilizzati per la narrazione pandemica e quella climatica, dall’accusa di negazionismo per chi non avalla la teoria del mainstream a un possibile green pass che conteggi le emissioni di CO2. Mistificazione, sensazionalismo mediatico, scenari apocalittici e incuria nella salvaguardia del territorio spacciata per cambiamento climatico: il nuovo terrorismo è green.

Teste woke

Sabato 27 e domenica 28 maggio a Nemi (RM), all’interno dell’iniziativa Sapiens 3 organizzata da Enzo Pennetta, parleremo della wokeness. Cosa si intende con wokeness? “Si tratta di un’ideologia radicalizzante e al tempo stesso totalitaria, che sfiora il ridicolo. Tutto potrebbe essere ricondotto a un unico filo conduttore: una parte della popolazione, che rappresenta la maggioranza dell’attuale civiltà occidentale, ha beneficiato di una serie di privilegi che le derivano immeritatamente dal colore della pelle (l’essere bianchi), dal genere (il patriarcato), dalla

Leggi di più

Il Forum di Davos abolisce anche la felicità

“Non avrai nulla e sarai felice”: è questo il messaggio lanciato da un giovane dal sorriso smagliante sulla piattaforma istituzionale del Forum di Davos, quell’organismo internazionale che abbiamo imparato a conoscere per la sua capacità di prevedere e indirizzare gli eventi futuri a livello globale. Era il 2017 e nelle sue Otto previsioni per il mondo nel 2030 metteva al primo posto proprio la fine del concetto di proprietà di beni da parte dei cittadini, per sostituirlo con quello di fruizione

Leggi di più

L’ideologia green e la china autodistruttiva dell’Occidente

  Di seguito la mia intervista a Tommaso De Filippo per Nazione Futura. Quali sono i punti cardine del suo nuovo libro “Blackout”? La transizione ecologica e la deriva ideologica dell’Occidente, come anticipato dal sottotitolo, sono le due direttrici attraverso le quali si articola il mio saggio. Esaurito il suo potenziale di sviluppo e privo di una carica rigenerativa, il mondo occidentale sembra essersi incamminato su una china autodistruttiva, quel suicidio dell’Occidente evocato, tra gli altri, dall’omonimo saggio del filosofo Scruton.

Leggi di più

Site Footer