Finanzcapitalismo: dall’economia reale alla speculazione finanziaria

“Di tutti i modi per organizzare l’attività bancaria, il peggiore è quello che abbiamo oggi” (Sir Mervyn King, ex governatore Banca d’Inghilterra) Una delle trasformazioni più inumane del sistema capitalistico industriale, fondato originariamente sull’industria manifatturiera e più in generale di produzione, è quella in capitalismo finanziario, in cui il potere è concentrato in pochi grandi istituti di credito. Le banche hanno cessato il loro ruolo di supporto e di credito allo sviluppo, preferendo investire in prodotti finanziari dai quali viene

Leggi di più

Il Pil non è in grado di misurare la salute delle nostre economie

Ha compiuto 85 anni e i segni del tempo si vedono tutti. È il PIL, il prodotto interno lordo, quell’indicatore universale in grado di orientare la nostra percezione sulla ricchezza e il potere dei paesi di tutto il mondo, tanto dametterli in ordine e farne una classifica mentale. A proporlo era stato nel 1934 l’economista americano Simon Kuznets al congresso degli Stati Uniti per monitorare lo stato di salute del paese. Certo, il suo fondatore non si sarebbe aspettato un tale e imperituro successo, visto che aveva subito  messo

Leggi di più

Austerity espansiva? Una bufala!

“Sempre e dovunque nel mondo, il rigore ha avuto gli effetti controproducenti osservati in Europa: quanto più severa è l’austerità tanto maggiore è la contrazione economica. Resta un mistero capire perché la Troika abbia potuto pensare che questa volta, in Europa, le cose sarebbero andate diversamente.” Ad affermarlo è Joseph Stiglitz, premio Nobel per l’economia, e con lui una schiera di autorevoli economisti di fama internazionale. Eppure in Europa si continua a proporre la ricetta dell’austerità quale strumento per risanare

Leggi di più

Zuckerberg punta all’affare miliardario delle rimesse dei migranti

La mia intervista a LoSpeciale di Marta Moricone, 31 luglio 2019 L’economista Bifarini: “Il ricco ‘piatto’ delle rimesse nel mirino della Libra?” L’emigrazione sembra offrire una grande opportunità di benessere e di sviluppo per le popolazioni più povere ed intorno inevitabilmente finisce per muoversi un ricco giro di affari. Ne è convinta l’economista Ilaria Bifarini, studiosa delle politiche europee soprattutto in materia di austerità, moneta unica e neocolonialismo (ha pubblicato dei libri proprio dedicati a questi argomenti) ed influencer su Twitter

Leggi di più

L’austerity accorcia la vita!

È evidente come tagliare la spesa pubblica mini il ruolo primario dello Stato di proteggere le fasce più deboli e svantaggiate dalle distorsioni del libero mercato. Durante un periodo di crisi, quale quello che da troppo tempo stiamo vivendo, la perdita di lavoro e lo stato di disoccupazione perenne non rappresentano solo problemi di ordine economico e sociale, ma si ripercuotono sullo stato di salute dei cittadini, che saranno costretti a rinunciare alle cure. Il grafico evidenzia il legame diretto

Leggi di più

Zuppa di Porro in salsa neoliberista

Già il titolo del libro non lascia presagire bene: “La disuguaglianza fa bene” (La nave di Teseo, 2016). Già, proprio così! E a togliere ogni ragionevole dubbio che si tratti di una provocazione ci pensa il sottotitolo: “Manuale di sopravvivenza di un liberista”. L’autore? Il giornalista Nicola Porro. Più che un libro si tratta collage di testi di autori diversi che vanno da Ricossa a Einaudi passando per Friedman, tutti accomunati dall’appartenenza all’ideologia liberale. Già nell’uso che viene fatto del

Leggi di più

Site Footer